AIUTACI AIUTA AD AIUTARTI!

Aiutaci a costruire il nostro puzzle!
Abbiamo bisogno di un collante solido per tenere insieme tutti i pezzi…il collante della solidarietà e della partecipazione!

La raccolta fondi, attivata tramite Rete del Dono, ha l'obiettivo di consentire alla nostra Associazione di continuare a fornire servizi indispensabili per la cittadinanza e il nostro territorio di riferimento.

Anche un piccolo aiuto può essere molto importante per  continuare a essere presenti, in questo periodo più che mai!

In questi lunghi mesi, caratterizzati dall’emergenza Covid-19, ce l’abbiamo messa tutta…pezzo dopo pezzo, giorno dopo giorno, abbiamo fornito tutti gli aiuti possibili a ogni persona in stato di bisogno.
Non abbiamo solo gestito le numerosissime chiamate di emergenza, abbiamo anche donato un sorriso e una parola buona a chi si sentiva più solo che mai.

Per dirla in numeri…abbiamo usato oltre 100.000 guanti, 23.000 mascherine, migliaia di tute. Da gennaio a oggi abbiamo speso oltre 30.000€ per dotare i nostri volontari dei DPI adeguati, per smaltire i rifiuti tossici e per avere sempre la quantità di ossigeno idonea alla quantità di interventi richiesti.
Un impegno economico grandissimo e non è finita...

Noi ci siamo sempre, ma abbiamo bisogno di voi per costruire il nostro puzzle e, pezzo dopo pezzo, continuare ad aiutarvi!

Per scoprire il progetto e donare, clicca qui.

GRAZIE!


Info Utili Covid-19

Il nostro Paese e, in particolare la nostra Regione, stanno vivendo un momento critico caratterizzato da informazioni che si rincorrono, voci che trapelano e notizie che si faticano a comprendere.

Quello che possiamo fare noi, come Croce d'Oro e come volontari, è aiutarvi a comprendere quali sono i comportamenti da tenere in caso di emergenza, difficoltà o dubbio. Fondamentale, in primis, è non lasciarsi prendere dal panico. Indubbiamente questa nuova realtà alla quale siamo sottoposti può spaventare, lasciarci con tantissimi punti interrogativi, ma ciò che possiamo fare è tenere i piedi per terra, mantenere la calma e seguire puntigliosamente le indicazioni che ci vengono fornite dalle fonti ufficiali.

Intasare i pronto soccorso, sommergere di chiamate il 112 rischia di essere controproducente, di mandare al collasso il nostro Sistema Sanitario (già provato da questa esperienza) generando l'effetto più indesiderabile: non essere più in grado di rispondere alle vere emergenze e necessità che possono presentarsi.
Ricordatevi che tutti gli Enti istituzionali, le strutture sanitarie e le realtà come la nostra sono preparate e costantemente aggiornate su come gestire emergenze come questa.

Per tutto quanto detto è indispensabile mantenere un approccio responsabile verso noi stessi, ma anche verso gli altri, verso la nostra comunità e il nostro territorio.

A questo proposito riportiamo qui alcune semplici indicazioni, prese da fonti ufficiali (citate in seguito) che vi invitiamo a tenere come principale, se non unica, fonte di aggiornamento:

  • I cittadini con sintomi influenzali devono evitare di recarsi in pronto soccorso e chiamare il numero dell’Unità di crisi della Regione Lombardia: 800.89.45.45.
  • Per informazioni generali chiamare, invece, l’1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.
  • Niente panico! Non correte subito al pronto soccorso, valutate con calma la situazione e contattate i numeri di telefono sopra riportati. Recarsi al pronto soccorso rischia di far collassare il sistema di emergenza-urgenza.
  • Seguite il decalogo pubblicato dal Ministero della Salute per prevenire il contagio.
    Clicca qui per visionare e stampare il decalogo
  • Consultate le fonti ufficiali:
    Ministero della Salute
    Regione Lombardia
    Anpas

INFO PER I VOLONTARI

Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti i nostri volontari che si stanno impegnando al massimo per contribuire alla gestione di questa emergenza.
Ricordiamo a tutti i nostri volontari di attenersi con scrupolo alle direttive ANPAS e ATT ricordando sempre che la sicurezza e l'auto-protezione sono di primaria importanza!
Ecco un video che aiuta a capire come comportarsi: clicca qui

In questo schema trovate un riassunto della gestione dei casi sospetti:


5X1000 alla Croce

Hai già scelto a chi devolvere il tuo 5x1000?

Scegli la Croce d’Oro! Non costa nulla, e ci consente di realizzare grandi progetti!

Il ricavato verrà impiegato per l’acquisto di materiali e attrezzature sanitarie. I nostri volontari, che operano in regime di urgenza-emergenza, avranno così a disposizione presidi adeguati, capaci di rendere gli interventi ancora più tempestivi e efficienti!

Noi ci siamo! 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, ancor di più in questo periodo segnato dall'emergenza Covid19…adesso tocca a te!
Ricorda che devolvere il 5X1000 è un semplice gesto che non costa nulla!

Ecco come fare:

Inserisci nella dichiarazione dei redditi (Mod. CUD, 730, Unico) il Codice Fiscale 80087710150 nel riquadro “Sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni” e apponi la tua firma.

Ricordate che:

Il 5x1000 è una quota di imposte, a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit per sostenere le loro attività. Non costa nulla perché non è una tassa in più.

Il 5x1000 NON sostituisce l’otto per mille destinato alle confessioni religiose. Sono due possibilità diverse ed è possibile utilizzarle entrambe per destinare parte delle proprie imposte per fini diversi.

Clicca qui e scarica la locandina con tutte le info!

Perché sceglierci? Ti diamo 10 buoni motivi!
Visita il nostro sito e scoprili tutti!

GRAZIE, da tutta la Croce d'Oro!!!